Le procedure per prevenire e contrastare il rischio di contagio dal virus responsabile del COVID-19

DI SEGUITO ALL’ORDINANZA DELLA REGIONE PIEMONTE N.51 DEL 17 MAGGIO 2020 IL CAMPEGGIO MONTE ROSA È AUTORIZZATO ALLA RIAPERTURA.

Come da specifiche indicazioni dell’ordinanza abbiamo implementato delle nuove procedure che dovranno essere osservate all’interno della struttura e che di seguito riportiamo con la richiesta a tutti gli ospiti di collaborare attivamente al fine di garantire un ambiente sicuro.

  • Deve essere garantito il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno 1 m in tutte le aree comuni.
  • Gli ospiti devono sempre utilizzare la mascherina quando non all’interno dell’area delimitata dalla piazzola personale e comunque sempre quando non è possibile garantire la distanza interpersonale di almeno un metro (salvo gli appartenenti allo stesso nucleo familiare) e quando non impegnati in attività fisica.
  • Deve essere evitato ogni possibile assembramento.
  • L’accesso al gruppo servizi è consentito solo quando i lavandini o le cabine doccia e wc sono disponibili, in modo tale che il numero di questi ultimi sia pari al numero degli utenti, così da evitare soste prolungate negli spazi comuni/zone di passaggio.
  • I lavandini sono disponibili in modo alternato così da garantire la distanza di 1mt. tra gli utenti.
  • Il ricambio d’aria all’interno della struttura è costantemente assicurato in modo naturale, per ridurre/annullare le concentrazioni di specifici inquinanti (PM10, CO2, odori, aerosol biologico etc.).
  • La pulizia giornaliera sarà effettuata con maggior assiduità aumentandone la frequenza ed utilizzando prodotti specificatamente indicati dalle autorità competenti.
  • Gli ospiti sono invitati ad utilizzare i dispenser di gel igienizzante (soluzione idro alcoolica superiore al 70%) istallati all’ingresso dei locali.
  • Potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C.
  • E’ prevista la sorveglianza del rispetto dei distanziamenti sociali minimi e del rispetto delle suddette norme da parte di personale incaricato che potrà far intervenire le autorità competenti se necessario, richiedendo l’allontanamento degli ospiti non collaborativi.
Le indicazioni di cui sopra rappresentano solo una parte di quello costituirà il nostro “Piano d’azione”. Tali procedure potranno subire aggiornamenti o modifiche in base all’evolversi della situazione epidemiologica, tenendo conto delle future disposizioni ministeriali e delle indicazioni fornite dalle Commissioni scientifiche.
Questi non sono momenti facili per ognuno di noi, ma insieme possiamo costruire un ambiente sano e accogliente. Diamo tutto il nostro impegno per garantirvi un gradevole soggiorno presso il nostro Campeggio.

La Direzione

TORNA ALLA HOMEPAGE